Religione e filosofia

Religione e filosofia è un progetto di lavoro incluso tra le sezioni del Centro Interdipartimentale di Filosofia tardo-antica, medievale e umanistica (FiTMU) dell’Università di Salerno. La direzione e la gestione scientifica e organizzativa è affidata al dott. Davide Monaco (Università di Salerno).

 

Descrizione del progetto

Nel dibattito contemporaneo spesso si interpreta la filosofia della religione come una disciplina specificamente moderna, individuando le sue origini in Immanuel Kant, Friedrich Schleiermacher o più in generale nel dibattito sette-ottocentesco. In realtà, nel corso della sua storia, la filosofia ha sempre affrontato il problema del significato e del valore della religione: sin dai suoi esordi, essa ha cercato di interpretare e codificare le verità contenute nei miti religiosi, così come lungo tutto il corso del Medioevo e della prima Modernità ha cercato di indagare con gli strumenti della razionalità il messaggio della rivelazione. Esclusione, armonia, conciliazione, tensione, identificazione, contrapposizione, concordia sono solo alcune delle configurazioni principali, con cui la cultura occidentale ha provato a pensare la relazione tra religione e filosofia. I due poli, intesi nelle loro diverse declinazioni semantiche e concettuali – fede e ragione, rivelazione e razionalità, Gerusalemme e Atene, Bibbia e scienza, tradizione e critica – costituiscono le radici dell’intera civiltà occidentale.

Il programma mira a creare all’interno del Centro FiTMU un luogo di aggregazione per gli studiosi interessati ai rapporti tra religione e filosofia, da coinvolgere nelle diverse azioni di ricerca e le iniziative editoriali attivate dalla sezione.

 

Gli obiettivi del presente progetto possono essere preventivamente fissati nelle seguenti attività:

1) instaurazione di rapporti di collaborazione scientifica con istituzioni nazionali e internazionali, anche attraverso la cooperazione con specialisti italiani e stranieri;

2) organizzazione di convegni e seminari dedicati a specifiche linee di ricerca;

3) organizzazione di conferenze tenute da specialisti nazionali e internazionali sui temi di competenza della sezione;

4) pubblicazione dei risultati delle ricerche della sezione e dei suoi membri attraverso monografie, volumi collettanei, articoli scientifici, enciclopedie.

Il primo incontro della Sezione sarà un convegno che si svolgerà presso l’Università di Salerno nei giorni 19-20 marzo 2017 dedicato alla “Filosofia del dialogo. Fra tradizione e modernità”.